Chiesi

Parma

Emilio Faroldi Associati

Foto © Oskar Da Riz


Facciate Stahlbau Pichler per il nuovo cuore tecnologico della ricerca farmaceutica progettato dallo studio Emilio Faroldi Associati

Centro Farmaceutico Chiesi, Parma

Il Centro rappresenta il nuovo quartier generale e centro di Ricerca & Sviluppo di Chiesi Farmaceutici e nasce per ospitare tutte le risorse e le tecnologie necessarie allo sviluppo e all’ottimizzazione di New Chemical Entites (NCE). Il nuovo centro di ricerca vuole essere una "cittadella aziendale", articolata in spazi aperti ed elementi costruiti di differente carattere funzionale e morfologico, sorta in una posizione contemporaneamente di rilievo e di isolamento. L’architettura del complesso è stata progettata da Emilio Faroldi Associati, lo studio di progettazione architettonica e tecnologica con sedi a Parma e Milano. Lo studio affronta i temi della città, i suoi territori molteplici, le architetture che li compongono.L’impianto si definisce in un volume principale destinato ai laboratori di ricerca, mosso da due edifici analoghi, ma sfalsati. I laboratori trovano posto nella parte centrale, con accesso da un corridoio tecnico, mentre ai lati si ubicano gli uffici, immersi nella luce naturale grazie all’orientamento ovest-est. Gli uffici amministrativi, invece, risiedono in un volume che si ritaglia la propria indipendenza attraverso l’orientamento ortogonale, con affaccio a nord-sud.

Le facciate, realizzate da Stahlbau Pichler, rappresentano il primo strumento di connessione del centro con il mondo, il volto del centro, la "faccia" vera e visibile dell’idea progettuale.Il sistema di facciate diviene soluzione globale capace di racchiudere comfort lavorativo e risparmio energetico. Il progetto persegue il duplice obiettivo di ottimizzare gli scambi termici attraverso componenti e materiali di rivestimento dell’involucro altamente prestanti, e di generare autonomamente energia con sistemi passivi per adempiere, almeno in parte, al fabbisogno dell’edificio.

Facciata ventilata in gres porcellanato, facciata ventilata in lamiera di alluminio con alternanza di elementi grigliati, facciata continua in vetro a cellule con frangisole e pensiline, grandi facciate a montanti e traversi con pinne in aggetto rivestite in gres, tutto l’intervento di Stahlbau Pichler è stato segnato da una precisione millimetrica, da una capacità di gestione della varietà dei materiali, da un insieme ricco e complesso di soluzioni tecniche, che solo una grande impresa è in grado di gestire.


Crediti

Committente: Chiesi Spa

Progettazione urbanistica, architettonica e direzione artistica: EFA, Emilio Faroldi Associati

Progetto ingegneria e direzione lavori: Jacobs Italia SpA

Facciate: Stahlbau Pichler SrL